PEDIATRIA S. ORSOLA, PORTINERIA DA H24 AD H12. FIALS: “L’AZIENDA FACCIA UN PASSO INDIETRO”

La portineria del pad. 13 di pediatria del Policlinico S. Orsola-Malpighi subirà una variazione d'orario: la posizione della Fials in merito
pediatria

La portineria del pad. 13 di pediatria del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi passerà da un servizio h24 ad un h12. Tradotto in termini di unità, significa che la pediatria si troverà parzialmente sguarnita. Salvo poi sostituire il portiere in questione con una guardia giurata.

Pediatria S. Orsola, cambiamenti in corso

Tale soluzione adottata dalla dirigenza aziendale andrà a gravare sul personale in servizio presso il pronto soccorso, finendo per oberarlo ulteriormente di lavoro. Il personale sanitario del PS dovrà occuparsi di consegnare il titolo di sosta all’accompagnatore. Informando quest’ultimo dei dati da inserire per renderlo valido. Non si tratta, però, soltanto di consegnare il talloncino, ma di gestire eventuali problematiche figlie del numero ristretto di posti auto presenti.

Portineria pediatria da h24 ad h12: la posizione della Fials

Francesco Palmieri, dirigente sindacale Fials Bologna, è intervenuto in merito alla riduzione dell’orario di portineria del pad. 13 di pediatria: “La nostra Organizzazione Sindacale chiede all’Azienda di fare un passo indietro su questa questione. Provvedendo, inoltre, ad individuare soluzioni alternative soprattutto sulla questione parcheggio. E che la guardia giurata non si tratti di una soluzione momentanea, ma che diventi una costante. Quello della pediatria è un padiglione dove non ci sono ricoverati soltanto i bambini ma anche i familiari stessi. Motivo per cui va gestito al meglio il via vai costante di persone presenti nello stesso. Ci chiediamo perchè negli altri PS sia presente sempre il portiere mentre in quello pediatrico no. Puntiamo l’attenzione anche sul demansionamento degli infermieri che, durante il turno notturno, in mancanza di Oss, sono costretti a trasportare i pazienti”.

Redazione Sanità Oggi

 

Iscriviti alla newsletter