PARCHEGGI S.ORSOLA, E’ ALLARME: LA FIALS INCONTRA IL SINDACO LEPORE

La questione parcheggi S. Orsola tiene banco tra i dipendenti del Policlinico: la Fials Emilia-Romagna incontrerà il Sindaco Lepore
parcheggi S. Orsola

Storica battaglia parcheggi S.Orsola

Continua la storica battaglia della Fials per i parcheggi S.Orsola Malpighi. Il sindacato autonomo tre anni fa scese in campo con le sue denunce e con la manifestazione di protesta al Polo CTV del padiglione 23, all’epoca si incatenarono all’entrata del parcheggio alcuni delegati sindacali. La protesta diede i sui frutti, visto che tutte le zone di sosta del S.Orsola Malpighi non furono più trasformate in parcheggi a pagamento.

Il quadro attuale

“Oggi la situazione è peggiorata” denuncia il Segretario Regionale della Fials Emilia-Romagna Alfredo Sepe. Il quale aggiunge ulteriori dettagli in merito: “L’ospedale S.Orsola è un continuo cantiere, i pochi posti che c’erano per i dipendenti oggi si sono letteralmente dimezzati. Posti che sovente vengono occupati anche dai veicoli delle aziende edilizie. Gli unici posti garantiti sono quelli dei direttori al padiglione 19, una sorta di privilegio a cui la direzione generale non rinuncia”.

Le nostre proposte

“Presenteremo in audizione, al Sindaco di Bologna Matteo Lepore, una proposta per rendere le strisce blu intorno alla zona S.Orsola completamente gratuite per tutti i dipendenti. In questa fase in cui in ospedale c’è un enorme cantiere ed è impossibile parcheggiare, parallelamente chiederemo alla direzione generale del Policlinico di incentivare la mobilità sostenibile ed aumentare il contributo economico per i mezzi pubblici” chiosa Sepe. Proposte finalizzate a facilitare il percorso casa-lavoro ai dipendenti della suddetta azienda ospedaliera. La Fials si augura, quindi, che l’incontro con il Sindaco Lepore conduca alla realizzazione delle proposte elencate per sbloccare l’annosa questione inerente alla viabilità in zona ospedaliera.
Redazione Sanità Oggi 
Iscriviti alla newsletter