NASCE LO SPAZIO HELP AL RIZZOLI, CORVINO: “LA FIALS SI MOBILITA CONTRO MOBBING E MOLESTIE IN SANITÀ”

Nasce lo spazio Help all'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna: le dichiarazioni del Segretario Corvino in merito
Rizzoli

Spesso e volentieri si pone poco l’accento sullo stress correlato da lavoro, di cui spesso patiscono i lavoratori in ambito sanitario. In tal senso si è mobilitato il Sindacato Autonomo Fials, che ha dato origine allo spazio Help all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna.

Spazio help al Rizzoli di Bologna: di cosa si tratta

Uno spazio di ascolto dedicato a tutti i lavoratori dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna che subiscono mobbing, bossing, straining, molestie, stalking, violenza psicologia e/o discriminazioni. Particolare attenzione va focalizzata sul cosiddetto “straining”. Fenomeno non sempre conosciuto e sul quale la Cassazione si è espressa, giuridicamente, riconoscendo anche risarcimenti per danno. Alla pari del mobbing, ossia una situazione di stress in cui il lavoratore viene a trovarsi in ragione del comportamento ostile o stressante posto in essere volontariamente dal datore di lavoro, o comunque da un superiore gerarchico. Invitiamo pertanto tutti i lavoratori a non avere timore, segnalando e denunciando il verificarsi di tali situazioni. Soprattutto a tutela della loro stessa salute, fisica e mentale.

Le dichiarazioni del Segretario Corvino

Il Segretario Fials IOR, Giovanni Corvino, ha dichiarato a riguardo: “Lo spazio nasce da alcune segnalazioni dei lavoratori dell’Istituto Ortopedico Rizzoli relative a queste problematiche ricevute dal Sindacato. Come Sindacato ci siamo subito attivati, creando uno spazio dove gli stessi avranno tutti gli strumenti a disposizione per l’ascolto, la tutela, il sostegno e, ovviamente, le soluzioni per affrontare tali situazioni”.

Redazione Sanità Oggi 

Iscriviti alla newsletter