EMERGENZA AMBULANZE, LA DENUNCIA DELLA FIALS DI MODENA

Emergenza ambulanze, la denuncia della Fials di Modena riguardo i mezzi aziendali utilizzati per il trasporto dei pazienti
emergenza ambulanze
Ancora problemi sulle ambulanze modenesi, tra carenze strutturali ed organizzative: la USL di Modena dovrebbe ripristinare il parco ambulanze, provvedendo ad una corretta manutenzione dei mezzi in proprio possesso ed acquistandone di nuovi ed all’avanguardia. E’ scattata l’emergenza ambulanze nella provincia emiliana, come spiega Giuseppina Parente, sub commissario della Fials di Modena. Motivo per cui è stata presa la decisione di diffidare l’Azienda Usl di Modena.

Emergenza ambulanze, la denuncia della Fials di Modena

La sindacalista segnala anche la problematica trasversale relativa alla gestione delle chiamate della centrale operativa Emilia Est: il sistema rischia di andare in tilt, con possibili ripercussioni sulla gestione dei codici rossi, con il rischio per gli operatori di incorrere in casi di responsabilità personale e professionale. Mettendo così a repentaglio la già fragile salute dei pazienti in cura presso le relative aziende ospedaliere. Rincara la dose Giuseppina Parente, dichiarando: “L’Azienda deve assumersi le proprie responsabilità. Rischia delle forti ripercussioni in caso di denuncia dei disservizi da parte dei pazienti. La Fials modenese non si fermerà qui, portando avanti la battaglia a tutela dei lavoratori e delle lavoratrici. Se la situazione non dovesse cambiare a breve, allora saremmo pronti a presentare un esposto in Procura della Repubblica”.

Redazione Sanità Oggi

Iscriviti alla newsletter