CONFSAL E FIALS TRASCINANO BONACCINI IN TRIBUNALE CON UN ART. 700 C.P.C.

Confsal-Fials hanno presentato ricorso ex art.700 al Tribunale Ordinario di Bologna contro la Regione Emilia-Romagna
Confsal e Fials

La Confsal è una Confederazione Sindacale dotata di diffusa e ampia rappresentatività, cui aderisce, per l’ambito contrattuale della Sanità Pubblica, la O.S. Fials, Organizzazione Sindacale maggiormente rappresentativa dei lavoratori della Sanità (pubblica e privata) presente e operante sull’intero territorio nazionale. Entrambe le odierne attrici sottoscrivono i contratti collettivi nazionali per il personale del Servizio sanitario nazionale. Ma quest’aspetto pare essere sfuggito ad altri attori della scena sindacale, visto quanto accaduto in occasione del tavolo di confronto tra la Regione Emilia-Romagna e le OO.SS. confederali CGIL, CISL e UIL.

Confsal e Fials diffidano la Regione ER

Confsal e Fials ritengono che la Regione Emilia-Romagna abbia evidentemente violato le disposizioni della contrattazione collettiva, escludendole illegittimamente dal tavolo di confronto. Nel corso del quale le parti hanno discusso e condiviso alcune
linee di azione prioritarie tese a orientare le scelte della programmazione regionale con particolare riferimento alle politiche dirette ad assicurare la valorizzazione e la crescita professionale del personale dipendente delle Aziende e degli Enti del SSR. Sono state convenute e definite linee di azione prioritarie nonché linee generali di indirizzo per lo svolgimento della contrattazione integrativa e/o sugli strumenti di partecipazione da adottarsi a livello aziendale con riferimento a talune materie.

Le richieste dell’O. S. e della Confederazione

Confsal e Fials hanno, dunque, presentato un ricorso ex art.700 al Tribunale Ordinario di Bologna. Nel quale chiedono di annullare e/o disapplicare l’intesa raggiunta dalle parti nel verbale di confronto oggi impugnato e di ordinare alla Regione la
riconvocazione del tavolo di confronto con estensione della partecipazione allo stesso anche alle odierne ricorrenti.

Le dichiarazioni del Segretario Regionale Alfredo Sepe

Alfredo Sepe, Segretario Regionale Confsal e Fials, dopo aver guidato la manifestazione di protesta all’esterno della sede della Regione, ha tuonato così sull’argomento: “Un’altra tegola sul Governatore Bonaccini che, non solo rischia di essere condannato dal Tribunale del Lavoro, ma dovrà fare i conti con la richiesta di risarcimento economico di Confsal e Fials per il danno d’immagine”.   

Redazione Sanità Oggi 

 

Iscriviti alla newsletter